Viaggio Nel Mondo

Isole Eolie

isole Sicilia

© Carlo Columba

Sette isole e sette millenni di storia. Le Eolie, al largo delle coste settentrionali della Sicilia, prendono il nome da Eolo, dio greco del vento. Sono isole feconde come le brezze portatrici di vita, ricche di bellezze naturali e paesaggistiche come pochi altri luoghi al mondo.

Sorte dal mare più di settecentomila anni fa, le isole Eolie sono figlie del fuoco e della terra. Arcipelago di origine vulcanica evidente, grazie ai profili conici e all’attività lavica ancora importante di Stromboli e Vulcano, oltre alle proprietà termali dei fanghi di alcune isole e alle spiagge nere come l’ossidiana delle coste. Scaturite direttamente dal cuore della terra e poste tra le onde di un mare cristallino, una delle aree più belle e limpide del mar Tirreno.

Il clima caldo e ventilato, sempre mite e per nulla piovoso, le rende una meta turistica perfetta d’estate, ma che conserva un fascino particolare in tutte le stagioni. Isole di grande varietà e dall’aspetto molto diverso tra loro. Brulle e quasi minacciose Alicudi e Filicudi, a lungo ignorate dal turismo di massa. Stromboli e Vulcano dall’identità e dal profilo inconfondibile. Panarea, verde e rigogliosa. Salina e, soprattutto, Lipari, le più grandi e pulsanti di vita, il vero centro attorno a cui gravita tutto l’arcipelago.

Mare splendido, paesaggi sempre diversi, clima generoso e mite si accompagnano alle testimonianze storiche importantissime delle popolazioni che hanno abitato le isole sin dalla preistoria, alle moltissime attività sportive, alla cultura profonda delle comunità isolane, alla loro ospitalità e ai prodotti tipici di una terra di sapori ed odori intensi, che non conoscono mezze misure, forti come i contrasti di colori che fanno belle le Eolie.

,