Viaggio Nel Mondo

Favignana

Favignana, isole Sicilia

© laboratorio_recreativo

La maggiore delle isole Egadi, Favignana, deve il suo nome al vento caldo dell’est. L’isola del favonio è verde e lussureggiante, coperta dalla macchia mediterranea che resiste anche al caldo torrido dei mesi estivi. Amata da poeti e pensatori, meta di un turismo vivace ma mai caotico.

Isola pianeggiante, Favignana. Terra di grandi tradizioni, come la spettacolare, e cruenta, mattanza dei tonni. Terra di cibi antichi, di pescatori fortunati, grazie alla produttività del mediterraneo aperto, appena a sud dell’isola. Il suo popolo ha radici millenarie, ben salde nel terreno dell’isola, un tempo fonte di ricchezza grazie alle cave di arenaria e di tufo che ne fecero le fortune commerciali.

Da visitare, per chi ama le passeggiate, il Monte Santa Caterina, una collina di 300 metri d’altitudine che fa parte del Parco delle Egadi. Ma c’è solo l’imbarazzo della scelta per quanto riguarda le bellezze naturali dell’isola. Terra e mare, verde e azzurro si incontrano in panorami mozzafiato lungo tutta la costa dell’isola, sugli strapiombi di Punta Faraglione come alle scogliere di Cala Rossa e Punta Ferro.

Favignana – La città

Approdare a Favignana significa essere accolti dall’eleganza di Villa Florio, casa padronale del 1800, simbolo del potere della famiglia Florio, padrona dell’isola lungo tutto il diciannovesimo secolo. Da visitare il centro storico, il rione Sant’Anna, risalente al 1600, tra le viuzze strette e le pittoresche case di tufo si respirano i profumi dei tanti giardini ipogei che punteggiano Favignana.

Interessante non solo la città di oggi, ma anche i villaggi del passato. Favignana è infatti un importante sito archeologico, grazie alla presenta di villaggi rupestri e neolitici, realizzati nelle grotte vicino a Cala San Nicola e sulle pendici di Monte Caterina.

Favignana – Spiagge e cale

Cala Azzurra e Lido Burrone sono le due spiagge di sabbia dell’isola. Per il resto a Favignana è soprattutto roccia e scogli. Oltre le scogliere scoscese di Punta Faraglione, proseguendo verso il capo di Punta Ferro, si incontra un tratto di costa bassa ed accessibile. E’ qui che si trova Cala del Pozzo, famosa per i moltissimi reperti archeologici rinvenuti, esposta verso una delle zone più pescose del litorale e la Secca del Pozzo. Imperdibile Cala Grande, accerchiata dalle pinete dell’isola e tradizionalmente nota come l’approdo di Ulisse.

Favignana – Dove dormire

» Hotel e case vacanza a Favignana
» Consiglia un alloggio, scrivi a sicily@viaggionelmondo.net

,