Viaggio Nel Mondo

Isole Pelagie

isole Pelagie

© Silvia Albini

Estrema propaggine meridionale di suolo italiano nel Mediterraneo, ad oltre 200 km di distanza dalle coste di Agrigento, tra Tunisia e Malta, Sicilia e coste nordafricane si trovano le Isole Pelagie. Così battezzate dai Greci, il loro nome significa “isole dell’alto mare”. E davvero l’isolamento di Lampedusa e Linosa al di fuori dei mesi estivi è pressoché totale.

Da maggio a settembre turisti e viaggiatori visitano le due isole in cerca di silenzio e tranquillità. Il caldo torrido, le spiagge bianchissime, il mare cristallino sono le caratteristiche di queste isole, certamente turistiche, ma non violentate dalle masse. Affollate soltanto nel pieno del mese di agosto, mantengono forti legami con la loro identità isolana e distante, ideale ponte tra l’Italia e l’Africa settentrionale.

Due isole completamente diverse: i calcari di Lampedusa sono oggi brulli e pressoché privi di vegetazione consistente, quasi un presagio dei deserti nordafricani. Linosa è invece una terra nera di colate laviche, di origine vulcanica ben visibile.

,