Viaggio Nel Mondo

Stromboli

Stromboli, isole Sicilia

© Luca Savettiere

La sua forma conica e regolare non lascia spazio a dubbi. Stromboli è un vulcano. Una terra del fuoco dall’aspetto persino minaccioso, se si pensa alla furia che riposa capricciosa sottoterra, ma incredibilmente affascinante per i suoi panorami assolutamente unici.

Secondo gli antichi qui sorgeva la reggia di Eolo, dio del vento, fatta tutta di bronzo nelle descrizioni di Omero, probabilmente ispirato dai colori irreali di questa isola. Ovviamente il vulcano non può che essere il motivo principale di una visita all’isola. Visitabile con un’escursione di circa tre ore per giungere in cima, oppure una passeggiata di un quarto d’ora alla Punta di Bronzo, osservatorio privilegiato delle attività vulcaniche.

Lo spettacolo più suggestivo è quello della sciara del Fuoco, un intero versante periodicamente inondato dalle colate laviche che si gettano nel blu profondo dei fondali dell’isola, che raggiungono fino a 1200 metri sotto il livello del mare. In alcuni casi è possibile assistere alle eruzioni esplosive e alle colate dal vivo, famose nell’antichità per essere uno dei più grandi fari naturali per i naviganti del Mediterraneo.

Ginostra e San Vincenzo

Un piccolissimo centro è il villaggio più famoso dell’isola. Considerato da alcuni il porto più piccolo del mondo, Ginostra deve il suo nome alla ginestra, la pianta tipica della macchia mediterranea cantata anche da Giacomo Leopardi. La piazzetta all’attracco, la risalita verso le poche case su per la scogliera e poco più. Tutta la tranquillità dei piccolissimi villaggi che caratterizzano le Eolie.

Il cuore turistico e vitale è il paese di San Vincenzo, l’altro porto dell’isola. Un paese di casette bianche non troppo addossate le une alle altre, con molti negozi e locali tra le sue stradine strette, e paesaggi affascinanti tra il bianco dei suoi intonachi, il verde dei pergolati e la sagoma nera del vulcano alle sue spalle.

Le spiagge e il mare

Spiagge nere, di roccia lavica, in un incontro con il blu di un mare limpidissimo che crea giochi cromatici imprevedibili e da ricordare. Le cale di ciottoli più belle si trovano a Piscità, la cui spiaggia è tra le più estese dell’arcipelago e a Ficogrande, la più affollata di turisti e bar. L’isolotto di Strombolicchio è un paradiso per gli appassionati di immersioni.

Dove dormire

» Hotel e camere a Stromboli
» Consiglia un alloggio a sicily@viaggionelmondo.net

,